Dalla minigonna agli abiti anticellulite: breve storia degli abiti corti

… E la gonna corta conquistò il mondo

Quando inventa la minigonna, nel 1955, Mary Quant abita in King’s Road con il suo futuro marito, l’aristocratico in cerca di libertà Alexander Plunket Green. Nella loro casa, dove hanno allestito una boutique – al primo piano – e un ristorante – nello scantinato –, i due conducono una vita tranquilla e spensierata. E, soprattutto, stravagante.

In origine la gonna corta non è un’icona sexy: nasce in contrapposizione al tailleur – l’abito dal taglio elegante simbolo della tradizione – e richiama alla mente l’abbigliamento comodo e disinvolto dei bambini. Messa in vendita nella boutique di famiglia, la minigonna riscontra subito un enorme successo: nel suo taglio innovativo le ragazze trovano la risposta al loro bisogno di anticonformismo e il capo diventa subito popolare.

Con il passare del tempo, il taglio del minigonna si modifica, si adatta naturalmente alle esigenze delle ragazze che lo indossano: la vita si abbassa e il tessuto diminuisce – l’orlo si allontana dal ginocchio –; la gonna corta si sta trasformando sempre più nell’abito sexy che conosciamo.

La diffusione della minigonna porta alla nascita di nuove calzature: per proteggere le gambe durante l’inverno, nel 1963 Mary Quant rilancia lo stivale, completamente rivisitato per l’occasione. Poi, nel 1965, amplia la propria collezione e, dopo aver creato la gonna corta, lancia sul mercato i primi miniabiti, dei vestiti destinati a rivoluzionare, ancora una volta, il guardaroba delle donne e delle ragazze di mezzo mondo.

Dalle gonne corte agli abiti anticellulite: storia di un successo annunciato

Abiti anticellulite

Come facilmente prevedibile, dopo la gonna corta anche i minidress, abiti corti eleganti e sensuali, hanno subito successo: da un lato sono la soluzione ideale per apparire sporty chic e disinvolte, dall’altro mettono in risalto fianchi e curve mozzafiato. Ma soprattutto gli abiti corti possono essere indossati ovunque:  a un aperitivo, in discoteca, in spiaggia o a casa.

Mezzo secolo dopo la comparsa del primo miniabito, My Shapes lancia sul mercato l’ultima evoluzione degli abiti corti: gli abiti anticellulite. Privi di cuciture, questi minidress sono realizzati con un tessuto di ultima generazione, così evoluto da essere stato studiato anche dalle Nasa: la fibra intelligente Emana. Quest’ultima contiene dei cristalli minerali bioattivi che, dopo aver catturato il calore disperso dal corpo, glielo restituiscono sotto forma di energia termica. Conosciuta come F.I.R. – raggi infrarossi lontani –, questa tecnologia porta all’organismo numerosi benefici: favorisce la circolazione del sangue e il trasporto dell’ossigeno, stimola la produzione del collagene, necessario per rendere la pelle più tonica ed elastica, e combatte gli inestetismi e la cellulite.

Abiti anticellulite di ultima generazione, i minidress di My Shapes sono nati e pensati per aiutare le donne e le ragazze a tornare in forma senza fatica, anche nei momenti di relax o durante un’uscita galante.

Potrebbero interessarti...

Cosa mangiare durante l’allattamento al seno? Consigli per le neo mamme
Nutrizione
0 shares355 views
Nutrizione
0 shares355 views

Cosa mangiare durante l’allattamento al seno? Consigli per le neo mamme

StareinForma - Ott 17, 2017

Secondo uno studio canadese, le neo mamme che mangiano noccioline durante l’allattamento proteggono i bambini dallo sviluppo di allergie. Lo…

Dall’Inghilterra: il pesto fa male. È davvero così?
Nutrizione
0 shares302 views
Nutrizione
0 shares302 views

Dall’Inghilterra: il pesto fa male. È davvero così?

StareinForma - Ott 06, 2017

La notizia è rimbalzata sui giornali inglesi nella giornata di ieri. Un esperimento condotto dal gruppo Consensus Action on Salt…

Dimagrire respirando: la soluzione per dimagrire senza fatica?
Benessere
0 shares327 views
Benessere
0 shares327 views

Dimagrire respirando: la soluzione per dimagrire senza fatica?

StareinForma - Set 29, 2017

Si chiama Ryosuke, come il personaggio di una serie televisiva giapponese, il dorama Voice, l’attore - famosissimo in terra nipponica…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La tua Email non verrà pubblicata